Perché il cane distrugge tutto quando mi assento da casa?

Ciao a tutti. Oggi voglio parlarvi di un argomento spesso discusso al nostro centro cinofilo: il cane che rompe di tutto in vostra assenza.

jackrusselldistruttivo

Innanzitutto voglio subito precisare che il cane che distrugge roba a casa non lo fa MAI per un dispetto. Il cane ha una mente molto più semplice di quella umana e non è assolutamente capace di formulare pensieri così maliziosi del tipo "tu esci? Allora io mi mangio le tue costosissime scarpe..".

Ma allora perché lo fa?

I motivi possono essere principalmente 2:  O il vostro cane soffre di ansia da separazione oppure è terribilmente annoiato.

Ovviamente non escludo possano esserci altre cause, ma queste 2 a mio avviso sono le più frequenti.

Parliamo brevemente dell'ansia da separazione: è un disturbo comportamentale dettato dal fatto che il cane appunto provi ansia nel momento in cui voi uscite da casa. Per questo motivo, appena voi uscite, per evitare di provare tutta quella sofferenza, prova a scaricare il disagio sul movimento (come quando noi andiamo a farci una passeggiata per scaricare i nervi..). Quindi il cane va per tentativi. Quando poi ad un certo punto si imbatte casualmente nel fantastico piede del tavolo della cucina o nello stipite della porta o nello spigolo del muro, inizia a sentirsi meglio, perché si è appunto sfogato e l'attività del morso lo ha appagato. Questo fa sì che funzioni da rinforzo positivo, e il cane tende a ripetere un dato comportamento se questo è stato rinforzato. Quindi, dalle volte successive, ogni volta che voi uscirete, il cane, anziché aspettare senza far nulla e soffrire, ricordandosi di essersi sentito più calmo e tranquillo dopo aver sgranocchiato quell'angolo di muro, lo farà subito appena la porta di casa si chiude.

Questo disturbo comportamentale non è assolutamente da sottovalutare poiché il cane prova una gran sofferenza. Qui il problema principale non è la distruttività, bensì la sofferenza del cane, che va aiutato con un percorso affiancandovi con un educatore cinofilo, in modo da consentirgli di stare sereno anche in vostra assenza. Sappiate che per la natura della specie del cane non è assolutamente concepibile il restare separato dal suo branco/famiglia ed è pertanto normalissimo che tenda a non accettarlo. La cosa migliore è quella di lavorare sulla prevenzione ed abituare il cane sin da cucciolo gradualmente a questa separazione. Nel caso in cui non sia stato abituato gradualmente sin da cucciolo potrà comunque essere aiutato con tanto amore, pazienza ed il supporto di tecnici esperti del settore cinofilo.

Ma ora passiamo alla seconda causa più comune: il cane annoiato.

Qui ovviamente c'è ben poco da dire. Se la mattina, dopo le lunghe ore di sonno e riposo del cane, fate fare una passeggiatina di 10 minuti per poi lasciare Fido da solo a casa 6 ore..non dovreste poi stupirvi se lui si tiene impegnato con ciò che trova in casa.

Lo dico e lo ripeto SEMPRE: il cane, anche quello da compagnia, è comunque un cane. Una specie che convive con l'uomo da 15.000 anni e che da sempre svolge un lavoro, che sia guardia, difesa, caccia, ecc.

Il cane ha bisogno di scaricare le sue energie e tenersi occupato. Se tu umano non lo tieni occupato, beh allora sarà lui a trovarsi da solo un'occupazione. Se poi questa occupazione è distruggere mezza casa o fare una lunga passeggiata di un'ora per lui non fa alcuna differenza. Per te sì. Ma siamo noi adottanti del cane a dovergli assicurare di scaricare in maniera opportuna tutte le sue energie. Quindi cosa consigliare?

Una passeggiata lunga, un poco di giochetti (tricks) con dei premi extra o con la sua stessa pappa della mattina, qualche giochetto di attivazione mentale e un bel kong con della carne (a mousse) congelata dentro per quando resta solo.

Vedrete che se il vostro cane è appagato e soddisfatto non toccherà più nulla in casa.

Se, nonostante l'applicazione di questi piccoli accorgimenti, il problema persiste probabilmente si tratta di ansia da separazione (leggi su) oppure avete un cane di una razza che ha grandi quantità di energie (tipo Jack Russell o Border Collie). Nel caso di cani di razze particolari da lavoro non basta di certo fare ciò che ho descritto qui sopra. Quelli sono cani che hanno bisogno di fare anche molto di più (tipo agility, lunghissime escursioni o altro).

Grazie a voi tutti lettori. Per domande o altro potete contattarci qui.