Obedience

L’ Obedience è una disciplina sportiva riconosciuta dall’E.N.C.I. (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) e dalla F.C.I. (Federazione Citologica Internazionale) che ha come fine l’insegnamento al cane di un comportamento controllato e collaborativo, che favorisce la sua buona integrazione nella società in quanto implica un’ottima armonia tra il cane e il suo conduttore e un’intesa perfetta tra i due anche quando il cane si trovi distante dal conduttore.

Gli esercizi aumentano di difficoltà con l’avanzare delle classi ma in linea generale si riassumono in:

  1. Seduto e Terra resta per alcuni minuti con o senza la vista del proprietario
  2. Condotta con e senza guinzaglio con cambi di direzione e velocità
  3. In piedi, seduto e terra durante la marcia
  4. Richiamo con fermate intermedie
  5. Invio nel box
  6. Riporto in piano e direttivo
  7. Salto semplice e con riporto di metallo
  8. Discriminazione olfattiva
  9. Posizioni a distanza

Le competizioni sono aperte anche ai cani non di razza, con l’unica differenza che non possono competere per il Campionato Italiano.

A differenza di altre discipline sportive, l'Obedience non è auto-gratificante, per cui tra cane e conduttore si ha l’esigenza di instaurare un rapporto profondo di reciproca collaborazione e rispetto.